Ci.A.Gi. Compressori
  • Home
  • News
  • Nuovi compressori DSD: tecnologia e connessione

Nuovi compressori DSD: tecnologia e connessione

DSD-3-novità 3

Kaeser ha ampliato la propria offerta rinnovando la linea DSD. Tutti i compressori montano soluzioni tecnologiche all’avanguardia che ne aumentano le prestazioni e permettono di usufruire dei benefici fiscali previsti per gli investimenti nell'industria 4.0.

I benefici fiscali

Accanto alla conferma del precedente sgravio fiscale del super ammortamento al 140% per l’acquisto di nuovi beni strumentali, è al vaglio la proposta di legge che andrebbe ad introdurre un nuovo super ammortamento al 250% per gli acquisti in specifici settori.

L'agevolazione fiscale in fase di approvazione, già rinominata “iper-ammortamento 250%”, si rivolgerà all’acquisto di beni materiali e immateriali di ricerca, sviluppo e innovazione. La misura rientrerà nel piano di Industria 4.0 ed ha l’obiettivo di contribuire alla competitività e allo sviluppo digitale dell’industria italiana.

Per CiaGi, Industria 4.0 significa anche non parlare più di singoli macchinari, ma di sale compressori organizzate in una rete sinergica che punta al controllo e all’efficienza.

Il connubio tra tecnologia e interconnessione perseguito attraverso il sistema di controllo SC2 e motori ad alta efficienza fanno entrare i compressori Kaeser nel novero dei beni interessati dall’agevolazione fiscale previsti per i sistemi interattivi e di automazione.

 

SC2: Sigma Control 2

È il più avanzato sistema di controllo per compressori. Supervisiona l’efficienza interna, operando un controllo interno sicuro ed efficiente del compressore. L'interfaccia operatore offre un facile accesso a alle informazioni elaborate e tutte le impostazioni. Questo nuovo controller fornisce un'ampia gamma di funzionalità e allo stesso tempo è semplice, affidabile e di facile manutenzione.

Il nuovo SC2 è un pannello operativo che oltre a gestire la macchina permette alla stessa di comunicare e diventare quindi interconnessa sia con la SAM 4.0 ma anche con la rete interna dell’utilizzatore e/o del KP che gestisce la sala con un semplicissimo punto rete al quale dare un indirizzo IP. Da quel momento tutte le informazioni del compressore sono interconnesse con la rete di gestione o di utilizzo.

 

Motori IE4

I motori ad alta efficienza IE4 (Super Premium Efficiency) permettono di innalzare in modo importantissimo i rendimenti delle macchine, offrendo i migliori risultati in termini di efficienza energetica.

L’ottimo sistema di raffreddamento consente di erogare aria compressa con bassissime temperature di mandata e comprende un efficiente separatore di condensa completo di scaricatore a controllo elettronico del livello. In questo modo è possibile separare dall’aria oltre il 95% della condensa accumulata e vengono ulteriormente ridotte le perdite periferiche durante la produzione d’aria compressa.

Anche i grandi radiatori esterni installati sul retro della macchina contribuiscono a risparmiare energia, assicurando un raffreddamento tanto efficiente tale da consentire un funzionamento ineccepibile del compressore fino a temperature ambiente di 45 °C. L’installazione esterna rende inoltre i radiatori più facilmente accessibili e quindi anche più facili da pulire.

Le informazioni sono tracciabili in qualsiasi momento ed in questo modo si dà voce all’altissima efficienza dei nuovi compressori DSD che migliorano anche del 6-8% le prestazioni. Le macchine della linea precedente erano già state già giudicate dagli esperti del settore come super efficienti.

 

Costi abbattuti

Nella nuova linea DSD, il SC2, i motori ad alta efficienza e le migliorie tecniche apportate (aggiornati il circuito di raffreddamento e il gruppo Sigma), fanno sì che queste macchine siano riconosciute come macchine che permettono un abbattimento dei costi energetici nel ciclo produttivo.

La nuova linea DSD riesce a sintetizzare tutti i vantaggi meccanici e tecnologici in una serie di macchine ad altissimo rendimento che permettono di ridurre considerevolmente i costi energetici di produzione.

Tutto ciò è possibile grazie all’interconnessione tra i seguenti elementi, che in sinergia rendono la nuova linea DSD ancora più performante:

  • SC2
  • Nuovo gruppo vite
  • Motori elettrici IE4
  • Nuovo sistema di raffreddamento
  • Inverter e Gruppi frigo ad alta efficienza (dove previsti)